fbpx

Le unghie quadrate: come fare la ricostruzione in gel o acrilico

Contenuti dell'articolo

Scopriamo come realizzare le unghie quadrate: la forma preferita dalle dive degli anni ’80, vediamo a chi donano e quali sono gli errori più comuni.

La nail shape delle unghie segue lo stile della donna, andando ad accentuare la sua personalità. Unghie dalla forma a mandorla, unghie dalla forma a stiletto, unghie quadrate corte o lunghe, a ballerina, con la ricostruzione in gel o la ricostruzione in acrilico. C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Analizziamo oggi la Forma Square-Quadrata delle unghie, un evergreeen, presente dagli anni ’80. Una forma pulita e potente – perfetta per la manicure, per la ricostruzione e l’ideale per qualsiasi nail art!

esempio unghie quadrate forma square quadrata 2
Esempio unghia quadrata forma Square-Moderna

Origine delle unghie quadrate

L’unghia a forma quadrata nasce negli anni ’80 e rivoluziona il mondo nails, portando anche sulle unghie la linea geometrica che spopolava ormai in ogni campo. Proprio in questi anni ci si discosta dalle forme arrotondate e delicate precedenti, per andare a realizzare una forma potente, accattivante, che non passa mai inosservata: la forma quadrata! Siamo nel periodo in cui si sviluppa e afferma la ricostruzione delle unghie in acrilico che permette alle donne di creare unghie perfette dalle forme più diverse.

E’ sempre in questo periodo si sviluppa anche la “squoval”: un’unghia quadrata con gli angoli smussati. Più portabile ma ugualmente notevole, che possiamo notare nelle prime esibizioni della famosa cantante Madonna. Come lei, tantissime artiste pop sfoggiavano unghie quadrate – o squadrate – con colori fluo, accesi, eccentrici. Donne che volevano farsi ricordare..e ci sono riuscite!

Come si realizza l’unghia quadrata

Essenziale nella creazione delle unghie a forma quadrata è la limatura, che deve essere precisa e leggera. La forma Square infatti è perfettamente parallela nei laterali, con angoli spigolosi di 90^, uniti dalla parte davanti dell’unghia limata dritta.

La manicure

Per creare la forma quadrata iniziamo prima di tutto con la dry manicure – per preparare al meglio l’unghia. La dry manicure e senza uso d’acqua, ottima per ottenere unghie stupende e un giro cuticole senza imperfezioni. Non per nulla è chiamata “sistema unghie perfette”, ma anche “manicure russa”. Realizzandola, andiamo a pulire l’unghia, prepararla al lavoro di ricostruzione ed evitiamo sia il possibile sollevamento dei materiali (che sia smalto, semipermanente, gel, acrilico), sia i danneggiamenti sull’unghia.

Per la dry manicure ti serviranno:

  • Spingicuticole
  • Fresa
  • Punte per la fresa diamantate specifiche per unghie naturali (forme: cilindro, lancia, trapezio e sfera piccola)
  • Spazzolina per rimuovere la polvere
  • Solvente
  • Lima e buffer
  • Forbicina punta curva specifica per cuticole
  • Cleanser
  • Pad di cotone pressato o kleenex
  • Preparatori idroalcolici
  • Olio per le cuticole
  • Lampada LED UV oppure UV
  • Disinfettanti per strumenti e sistemi di sterilizzazione
Preparazione unghia quadrata
Preparazione per limatura unghia

Dopo aver realizzato la perfetta manicure, andiamo a costruire l’unghia – o rimaniamo alla manicure se non vogliamo fare una ricostruzione – limiamo, coloriamo, applichiamo top coat e – con la lampada Led o uv – il lavoro è fatto!

La formina

Un punto fondamentale nella realizzazione della perfetta unghia quadrata è il corretto uso della formina per la ricostruzione. La formina deve essere inserita dall’alto con accortezza: facciamo riferimento alla zona più alta dell’unghia naturale, aiutandoci con la lima tracciamo una linea che da quel punto arrivi fino a dove vogliamo far arrivare la ricostruzione. In questo modo abbiamo altezza – spessore – lunghezza perfetta della nostra nuova unghia.

correzione lamina ungueale
Correzione lamina ungueale

La limatura

Limare questa particolare forma richiede precisione: si inizia dalla parte davanti dell’unghia e poi si passa laterali, andando a creare i caratteristici angoli a 90^ perfetti. Il parallelo A deve essere identico al parallelo B. Si lavora poi il girocuticola e la piazzetta, finendo per arrotondare l’unghia.

limatura unghia quadrata forma
Limatura unghia quadrata moderna

Il balance point

Il Balance Point – la tecnica per bilanciare la struttura delle ricostruzioni – è fondamentale in questa forma, perché va a rafforzare la zona di stress (dove l’unghia si stacca dalla pelle), minimizzando il rischio di rotture o traumi. Si crea trovando l’Apice dell’unghia – circa a 1/3 del letto ungueale – e portando poi il prodotto in maniera parallela creando una struttura dritta e omogenea.

Per essere sicure di aver fatto un Balance Point perfetto usate la parte dritta della lima: mettete il dito dritto e appoggiate la lima sulla struttura. Se riscontrate delle curvature qualcosa non va!

Apice unghia e punto di sforzo
Apice unghia e punto di sforzo

A chi stanno bene le unghie quadrate?

A chi dona la Square

Le unghie dalla forma quadrata rendono il massimo della loro bellezza su dita lunghe o sottili, specialmente con un letto ungueale stretto. Non sono l’ideale invece per chi ha dita più corte o larghe: in questo caso le forme e manicure migliori sono quelle a mandorla, a ballerina o a stiletto, che vanno ad allungare otticamente le mani.

La lunghezza ideale dell’unghia quadrata è media, quando viene realizzata troppo lunga può dare fastidio nelle normali attività quotidiane. Immaginate di raccogliere una moneta o scrivere al computer con delle unghie esageratamente lunghe, non è funzionale.

La sua forma addolcita

Parlando di unghia quadrata non possiamo non citare la sua versione addolcita: l’unghia quadrata con gli spigoli arrotondati, o squoval – come ci insegnano le dive del passato. Un’opzione spesso richiesta per rendere questa forma più portabile a livello di praticità, utile anche per ridurre il rischio di rottura. Con la lima si va a smussare e arrotondare leggermente le estremità, senza modificare la forma ma creando solo una rotondità dello spigolo.

I colori e le nail art più adatte

Perfetta per la nail art

Uno dei vantaggi di questa forma d’unghia, in ricostruzione gel o acrilico oppure in manicure, è che si presta benissimo alla nail art. La superficie, liscia – omogenea ed ampia, permette la creazione delle idee più variopinte: dal semplice disegno floreale a quello geometrico. E’ l’ideale anche per  la realizzazione di dettagli più minuti, che qui trovano ampio spazio di creazione.

I colori più adatti

I colori che donano alla forma quadrata sono molti: a seconda del nostro look possiamo optare per tinte tenui, dal rosa al beige o colori lattiginosi, o il classico french delle unghie. Oppure dedicarci a tonalità più forti come il nero o il bordeaux. Non dimentichiamoci che l’unghia quadrata nasce per osare: possiamo azzardare con il flou – glitter e colori appariscenti, per riprendere un po’ la sua origine anni ’80 e non passare inosservate.

esempio unghia quadrata
Nail art unghia forma quadrata moderna

Gli errori più frequenti della Square

Gli errori più frequenti sono legati alla ricostruzione dell’unghia: dobbiamo prestare attenzione al Balance point: l’Apice non deve essere né più alto né più basso del resto dell’unghia, inoltre il punto in cui viene realizzato non deve essere ben “visibile”. Non devo andare a costruire una salita lenta (come nella foto 3), ma devo sviluppare subito il prodotto nell’apice.

Errori frequenti unghia quadrata
Errori frequenti unghia quadrata

Per entrare anche tu nel meraviglioso mondo della unghie, per imparare tutte le varie ricostruzioni possibile e diventare un’esperta, abbiamo il corso che fa per te! Troverai lezioni su tutte le forme d’unghie quadrate, a mandorla e molte altre!

Entra nel mondo Accademia Unghie: l’accademia online fatta su misura per te per diventare onicotecnica specializzata.