fbpx

Unghie a stiletto: la forma ideale per non passare inosservate, come farle?

Contenuti dell'articolo

Le unghie a stiletto sono una delle tipologia di ricostruzione d’unghia più particolari, moderne e in voga. Non portabili da tutte, danno una sferzata al look rendendo le mani uniche e affascinanti. Native dell’Est, hanno ormai spopolato anche in Italia.

unghie a stiletto
Unghie a stiletto

Le unghie a stiletto e le sue varianti a punta

Questa forma d’unghia prende il nome dal pugnale medievale (in realtà un’arma bianca), lo Stilus, infatti ricorda la forma appuntita di una lama. L’unghia a stiletto è notevolmente lunga, con i bordi laterali limati alla perfezione per convergere in una punta precisa.

Ricordano il tacco a spillo, non per nulla il nome “stiletto” denota una tipologia di tacco, per questo vengono spesso associate alla sensualità.

Sicuramente non è una delle forma più pratiche, anche se una delle più notevoli. Appare come una forma a mandorla più ampliata: allungata e appuntata. Insomma non una forma d’unghie per tutte!

Le unghie a stiletto, oltre alla forma classica più conosciuta e vista su numero celebrities come Kylie Jenner e Rihanna, ma anche Katy Perry e Adele, presenta tre varianti più recenti e innovative, vediamole di seguito.

Unghia a stiletto Edge

Una sorta di stiletto squadrato: particolare, che cattura l’attenzione. Questa forma d’unghia è arrivata in Italia piuttosto recentemente, proveniente dall’Est Europa, viene infatti ideala dall’onicotecnica Valentina Denisenko, in Ucraina. Il termine significa “spigolo”. Infatti ciò che la differenzia dal classico stiletto sono i due angoli che si formano sui bordi liberi, sempre nella linea diagonale. La punta appare così come un triangolo. Serve molto manualità e conoscenza della lima per creare delle linee perfette su quest’unghia.

Unghia a stiletto Pipe

Una forma d’unghia che ricorda la Russia, paese che le ha dato notorietà e in cui è fra le forme più utilizzate. Appare come uno stiletto, dalla punta un po’ più arrotondata e richiuso leggermente su di sé, in modo da permettere lunghezze ampie, quasi ricordando un tubo.

unghia a stiletto pipe
Unghia a stiletto pipe

Unghia a stiletto Bridge

Creata dal nail artist Finko Alexander da una decina d’anni, significa “ponte”. Il nome è dato dalla sua struttura: triangolare, appuntita e richiusa in punta da una bombatura.

unghia bridge
Unghia a stiletto bridge

La ricostruzione delle unghie a stiletto

Manicure

Il primo passaggio, fondamentale per ottenere una ricostruzione duratura , resistente e dal bellissimo aspetto dell’unghia a punta è la manicure. Essenziale per prepararla e migliorare l’aspetto estetico della zona delle cuticole.

La manicure migliore è la manicure russa, chiamata anche dry manicure. Prevede di lavorare a secco, ottenendo un risultato perfetto.

Per realizzarla si deve prima di tutto pulire e igienizzare la postazione di lavoro. Successivamente iniziare la dry manicure spingendo delicatamente le cuticole verso l’alto e poi rimuovendole con la fresa, con accortezza. Ricordiamoci di passare l’unghia eliminando la polvere ed i residui spesso, per lavorare al meglio.

Ricostruzione delle unghie stiletto in Gel

Per realizzare la ricostruzione in gel e poi creare la forma a stiletto dobbiamo seguire alcuni passaggi fondamentali. Prima di tutto prepariamo l’unghia e applichiamo il primer e la base con attenzione. Polimerizziamo!

Successivamente applichiamo la formina nel modo corretto, direzionata leggermente verso il basso in modo da poi realizzare la perfetta bombatura.

Prendiamo una perla di gel con il pennello ed iniziamo a creare la forma per la ricostruzione, poi polimerizziamo. Togliamo ora la formina e con il gel realizziamo la bombatura.

Il vantaggio della ricostruzione in gel è la durata. L’unghia a stiletto ricostruita permette di avere mani perfette per 3/4 settimane, senza doversi preoccupare costantemente della manicure. Inoltre la ricostruzione va a creare una sorta di protezione dell’unghia, permettendole di crescere senza spezzarsi ed evitando lesioni e traumi.

Bombatura

Il momento della bombatura è un momento essenziale, in quanto quando viene realizzata perfettamente crea l’estetica curvatura caratteristica della ricostruzione, anche se delicata e sottile, quasi impercettibile. Inoltre permette di rafforzare il punto di stress.

Per realizzarla, con il pennello preleviamo una nuova perla di prodotto e andiamo ad applicarlo sull’apice, che si trova a 1/3 del letto ungueale. Da questo punto spostiamo il prodotto portandolo verso il punto di stress, ovvero il punto più delicato dell’unghia: dove si stacca dalla pelle. Portiamo il gel verso il bordo libero e lo assottigliamo sul girocuticole e sui laterali. Poi polimerizziamo e togliamo lo strato dispersivo.

Limatura delle unghie a stiletto

Il punto chiave della realizzazione dell’unghia a stiletto, o a punta, è la limatura. Deve essere perfetta! I laterali devono essere uguali, le lunghezze precise.

Il procedimento è il seguente: limiamo prima la forma, aggiustando i bordi laterali liberi. Poi passiamo sull’unghia dall’esterno verso il centro, il girocuticole e infine il centro dell’unghia. Aggiusitiamo poi la la punta.

Con il buffer infine togliamo i segni sull’unghia creati dalla lima ed eliminiamo la polvere del prodotto in eccesso.

Ricostruzione in Acrilico

I passaggi per la ricostruzione in acrilico dell’unghia dalla forma a stiletto sono gli stessi, il prodotto che andremo ad utilizzare sarà però l’acrilico. Ricordiamo che questo materiale asciuga in fretta all’aria, senza polimerizzazione, serve molta manualità e precisione per realizzare unghie perfette.

Anche in questo caso preleveremo una perla di prodotto e andremo a posizionarla sull’unghia per poi stenderla con precisione e andare a creare la forma desiderata.

Un vantaggio della ricostruzione in acrilico è la possibilità di realizzare costruzioni 3D, andando quindi a rendere le unghie davvero speciali!

..l’unghia a stiletto si può fare su unghie naturali?

Non è detto che questa forma non possa essere realizzata su unghie naturali, ma è piuttosto difficile. Questo perché la forma è fragile, unghia non ricostruita rischierebbe di spezzarsi e non riuscire a resistere agli urti, vista la sua lunghezza. Inoltre la limatura dell’unghia a stiletto è importante, rende la punta delicata perché con meno superficie, non è quindi particolarmente indicata ad essere realizzata su unghia naturale. Si può invece optare per creare una sorta di unghia a stiletto – o a punta – corta, quindi mantenere l’effetto appuntito, ma limitare la lunghezza.

In questo modo l’unghia apparirà simile a una mandorla, con un tono in più!

nail art unghie a stiletto
Nail art preziosa su unghie a stiletto

Nail art e colore dello Stiletto

Il Colore più adatto

L’unghia a stiletto è una tipologia di forma molto particolare che conferisce un notevole carattere alla mano. Per questo motivo l’ideale è associarla a un colore neutro, delicato o comunque elegante. Sono perfetti i toni del nude, del cipria o dei pastelli sui toni della terra e colori naturali. Se però vogliamo accentuare e far notare queste unghie, optare per il bordeaux, il vinaccia o il verde militare è un’ottima soluzione.

Le Nail Art più belle con unghie a stiletto

La fortuna dell’unghia a stiletto è la superficie lunga che va a creare, che permetta la creazione di nail art sofisticate o degradè più o meno accentuati. Il baby boomer, nei classici colori del bianco e del rosa, oppure con tonalità più accese, crea uno stupendo effetto su questa forma d’unghia. Rimanendo delicato e andando a smorzare l’effetto appuntito della stessa.

Se però ci piacciono decorazioni dettagliate, dai fiori tropicali ai disegni più particolari, su questa forma possiamo realizzarle! Chiaramente le linee andranno adattate alla ricostruzione, ma il risultato sarà molto piacevole.

Non possiamo non citare l’effetto prezioso dato dai glitter, inseriti nello smalto o come applicazione aggiuntiva. Rendono perfette le unghie per una serata importante, per capodanno o una festa. Così come l’applicazioni di swarovskini.

Un’opzione, vista l’importanza della forma delle unghie a stiletto, è quella di creare dettagli particolari su una o due dita – per esempio anulare o l’indice. In modo da non appesantire troppo la mano. La scelta però deve essere sempre dettata dal gusto personale, in quanto le mani sono espressione dello stile!

A chi donano le Unghie a Stiletto: fanno per te?

Le unghie a stiletto rendono otticamente le dita affusolate e allungate. Sono perfette per dare armonia a una mano di medie dimensioni, anche con dita non particolarmente lunghe. Non sono invece particolarmente indicate a chi possiede dita  già lunghe, si rischierebbe di incorrere nell’effetto artiglio.

Ricordiamo che questa tipologia di unghia non è particolarmente comoda. Va benissimo realizzarla per una serata o un evento, ma se quotidianamente siamo donne sportive, oppure utilizziamo le mani per lavoro – con il computer o con manualità, non è la forma più indicata. Risulta scomoda. In questo caso l’ideale è optare per le unghie a mandorla, femminili e sofisticate, oppure per le unghie quadrate, decise e con carattere.

Per imparare tutti i trucchi della ricostruzione unghie, di tutte le forme, le nail art e tante altre tips, entra in Accademia Unghie! La prima accademia italiana per diventare onicotecnica specializzata, il tuo mondo speciale per creare unghie perfette e soddisfare tutte le tue clienti.